1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

JOIN THE NEWSLETTER
Back to Home

Senarum Vinea

Si chiamano Gorgottesco, Tenerone, Salamanna, Prugnolo gentile, Rossone, Mammolo e si distinguono dai vitigni più noti soprattutto per una particolarità: da centinaia di anni il loro terroir d’elezione è la città di Siena. Sono alcuni dei più antichi vitigni che la città riscopre grazie a Senarum Vinea: le vigne storiche di Siena, il progetto di riconoscimento e valorizzazione del patrimonio viticolo autoctono e delle forme storiche di coltivazione nella città murata, ideato dal Laboratorio di Etruscologia e Antichità Italiche dell'Università di Siena e promosso dall'Associazione Nazionale Città del Vino con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena.
… A fronte della standardizzazione dei sistemi di coltivazione e dei processi di vinificazione con conseguente semplificazione e impoverimento del paesaggio rurale, il progetto Senarum Vinea intende contrastare questo fenomeno attraverso il recupero di quell'equilibrio tra fattori naturali e fattori di ordine culturale, che per secoli ha segnato la qualità del paesaggio senese e, più in generale, toscano.
Il progetto “Senarum Vinea. Le vigne storiche di Siena” parteciperà al Premio del paesaggio del Consiglio d’Europa 2012-2013 : l’intervento che riguarda la valorizzazione dei vitigni storici e degli antichi orti urbani senesi, è stato selezionato e fa parte dei 10 progetti italiani che concorreranno al premio europeo.
www.terredelvino.net

 

 

 

La cultura del cibo 

Il loro sapore sembra eterno, indissolubilmente legato, nella nostra memoria gustativa, alle feste più sacre e familiari. Il “Panforte” è un dolce speziato preparato con mandorle, frutta candita e miele, che può conservarsi alcuni mesi. Una variante speciale di questo dolce venne preparata ed offerta alla Regina d’Italia Margherita di Savoia nel 1879, durante una sua visita ufficiale a Siena.

 

 

 

Dolci 

Il loro sapore sembra eterno, indissolubilmente legato, nella nostra memoria gustativa, alle feste più sacre e familiari.
Il “Panforte” è un dolce speziato preparato con mandorle, frutta candita e miele, che può conservarsi alcuni mesi. Una variante speciale di questo dolce venne preparata ed offerta alla Regina d’Italia Margherita di Savoia nel 1879, durante una sua visita ufficiale a Siena.

 

 

 

L'Enoteca Italiana 

L’Enoteca Italiana, un Ente pubblico che da settanta anni opera per la valorizzazione dei vini italiani di qualità, ha sede nella Fortezza Medicea, commissionata dal Granduca Cosimo I dei Medici a Baldassarre Lanci nel 1561. Nel nutrito catalogo rigorosamente aggiornato dalla commissione d’assaggio, figurano vini di tutte le regioni italiane, specialmente toscani

 

 

 

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

WATCH THE VIDEO

DOWNLOAD BROCHURE

Facebook

Twitter - @Terredisiena

Terredisiena Amiata: il più grande vulcano spento della #Toscana . Mount #Amiata : the biggest extinguished volcano in #Tuscany . Ph via @SIENANEWS website pic.twitter.com/aliMzzZXYm
Terredisiena Non servono parole nell'ora della bruma. No words are needed in the mist hour. Credits Giuseppe Moscato via @VisitTuscany #Toscana #Tuscany pic.twitter.com/SnQMHo3Cgx
Terredisiena Tra la terra e il cielo, l'Abbazia di #SanGalgano . Between Earth and sky, San Galgano Abbey. Ph. Crdits Francesco Santantoni Flickr #Tuscany pic.twitter.com/yuDqQYmBtp

VIDEOS

This site employs cookies, for both technical and profiling reasons. If you continue browsing, it means you accept their use.