1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Torna alla Home

In viaggio con il Treno Natura

Francigena toscana, attivati 80 punti di accesso wifi in 25 Comuni

    Si allarga e si potenzia la copertura wifi free del tratto toscano   della Via Francigena grazie al progetto ‘Via Francigena WiFi', realizzato da Regione Toscana: sono arrivati ad 80 i punti di accesso dislocati sul tracciato e 25 i Comuni coperti che si trovano lungo il cammino.

In provincia di Siena sono 6 i Comuni  Interessati al progetto: San Gimignano, Monteriggioni, Siena, Monteroni d'Arbia , Abbadia SS e  Radicofani.

 

I pellegrini possono registrarsi autonomamente al sistema via web, la rete si chiama "Francigena-Toscana", e dopo la registrazione verrà inviato un sms contenente username e password per il login. La Regione ha fornito ai comuni l'infrastruttura di diffusione del segnale (gli hotspot) e l'infrastruttura centrale di autenticazione, localizzata al TIX. I pellegrini che hanno usufruito del servizio ad oggi sono oltre 24.400 ed hanno totalizzato oltre 347.000 accessi,

La Via Francigena si inserisce all'interno del programma degli Itinerari culturali del Consiglio d'Europa. Secondo una recente ricerca realizzata dall'Associazione Europea Vie Francigene sarebbero circa 40 mila le persone che l'hanno percorsa almeno per qualche giorno nel 2016. La fascia maggiormente rappresentata è quella dai 40 ai 60 anni, ma sono tanti anche i giovani, anche under 18. Il tempo di percorrenza medio varia da 7 giorni a due settimane. Riguardo al tratto toscano, negli ultimi 3 anni oltre la metà dei camminatori lo sceglie come "destinazione" a sé stante, in quanto maggiormente strutturato con accoglienza, segnaletica, percorso in sicurezza: un pellegrino su due oggi cammina lungo i 380km di percorso in Toscana, senza arrivare a Roma. Le principali città per la partenza sono risultate Losanna, Pavia, Fidenza, Lucca e Siena.

Il 2015-2016 ha visto il forte incremento di strutture per pellegrini lungo la Via Francigena, molte inaugurate in Toscana che ha inserito l'implementazione della ricettività pellegrina all'interno delle politiche di sviluppo territoriale. La Toscana, con 6 mln di euro di fondi Fas, ha finanziato nel 2016 la realizzazione di 14 ostelli per un totale di 490 posti letto.

Il prossimo gennaio si incontreranno gli assessori al Turismo e alla Cultura delle regioni italiane attraversate dalla Francigena per studiare azioni comuni per la valorizzazione del Cammino e per la candidatura a patrimonio Unesco, il 27 e 28 gennaio 2017 invece il complesso monumentale di Abbadia Isola a Monteriggioni (SI) ospiterà un importante appuntamento, il IV forum ‘Comuni in Cammino - Francigena: l'Europa dei Comuni', al quale parteciperà anche l'assessore al turismo Stefano Ciuoffo. E sempre per i primi mesi del 2017 la Regione sta lavorando all'organizzazione di un grande evento dedicato alla Francigena che coinvolgerà tutti i Comuni attraversati dal cammino

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Facebook

Twitter - @Terredisiena

Terredisiena Amiata: il più grande vulcano spento della #Toscana . Mount #Amiata : the biggest extinguished volcano in #Tuscany . Ph via @SIENANEWS website pic.twitter.com/aliMzzZXYm
Terredisiena Non servono parole nell'ora della bruma. No words are needed in the mist hour. Credits Giuseppe Moscato via @VisitTuscany #Toscana #Tuscany pic.twitter.com/SnQMHo3Cgx
Terredisiena Tra la terra e il cielo, l'Abbazia di #SanGalgano . Between Earth and sky, San Galgano Abbey. Ph. Crdits Francesco Santantoni Flickr #Tuscany pic.twitter.com/yuDqQYmBtp

I NOSTRI VIDEO

Il nostro sito utilizza i cookies per rendere migliore la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookies.