1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Torna alla Home

Sulle tracce della via Francigena

Sulle tracce della via Francigena

  •  

    “La strada” per eccellenza, dichiarata dal Consiglio d’Europa “Grande Itinerario Culturale”, percorsa nei secoli da mercanti e pellegrini, che univa l’Italia alla Francia e al nord Europa. La Francigena favorì contatti e scambi e decretò l’urbanistica, la storia e la fortuna di città come Siena e San Gimignano. Nelle Terre di Siena si trova sicuramente uno dei tratti più suggestivi, con un tracciato di circa 120 km, interamente segnalato e facilmente percorribile a piedi ma anche in bicicletta. Un cammino in 5 tappe, da San Gimignano a Radicofani, che si snoda in massima parte attraverso campi e boschi, aprendosi su splendidi panorami, e toccando abbazie e piccoli borghi.

    San Gimignano - Monteriggioni / 28,9 km
    Usciti da San Gimignano, dopo un tratto in saliscendi arriviamo a Molino d’Aiano per proseguire verso Badia a Coneo, Gracciano e poi a Strove, con la sua bella Pieve romanica. Transitiamo dallo splendido complesso di Abbadia a Isola prima di raggiungere Monteriggioni.

    Monteriggioni - Siena / 20,5 km
    Lasciamo alle spalle il centro storico di Monteriggioni e percorriamo le strade bianche della montagnola senese verso Cerbaia, antico borgo medievale, i castelli della Chiocciola e Villa. Attraversiamo Pian del Lago e il bosco dei Renai prima di arrivare a Porta Camollia, tradizionale accesso francigeno a Siena. Il tracciato attravera la città fino al complesso museale dell’antico ospedale del Santa Maria della Scala.

    Siena - Monteroni / 28,5 km
    Un tappa indimenticabile grazie ai panorami sconfinati che si godono dai crinali della Val d’Arbia, che vengono percorsi lungo interminabili strade bianche. Dietro di noi il profilo di Siena, adagiata sulle colline all’orizzonte. La Grancia di Cuna, antico granaio fortificato del Santa Maria della Scala, è la principale attrattiva storica di questo tratto.

    Monteroni - San Quirico / 27,4 km
    Dopo un tratto pianeggiante arriviamo a Buonconvento, il cui centro storico vale una deviazione. Percorriamo con cautela un tratto della provinciale per Montalcino, che lasciamo per entrare nei panorami da sogno della Val d’Orcia, lungo un percorso per strade bianche che ci porta a Torrenieri. Da qui utilizziamo un tratto della Cassia dismessa, per raggiungere San Quirico.

    San Quirico - Radicofani / 32,7 km
    La prima perla della giornata è Vignoni Alto, un villaggio fuori dal tempo che preannuncia Bagno Vignoni, con la sua straordinaria piscina termale in piazza. La visita al centro storico di Castiglion d’Orcia vale la deviazione. La bellissima discesa verso valle ci porta fino a Le Briccole, antico ospitale per poi salire a Radicofani.
    www.francigena.provinca.siena.it
    www.viefrancigene.org

Facebook

Twitter - @Terredisiena

Terredisiena Sulla nostra pagina Facebook gli eventi e le descrizioni per la nuova edizione del #TrenoNatura ! #Toscana #ValdOrcia pic.twitter.com/2GCMKlZ69Z
Terredisiena Amiata: il più grande vulcano spento della #Toscana . Mount #Amiata : the biggest extinguished volcano in #Tuscany . Ph via @SIENANEWS website pic.twitter.com/aliMzzZXYm
Terredisiena Val d'Orcia: un amore di posto da visitare a piedi. Val d'Orcia: a lovely place to visit slowly. paginedi.it/blog/viaggiare-lento-con-walden-viaggi/val-d-orcia-un-amore-di-posto- #Tuscany #Tuscany pic.twitter.com/cIv3rorhxX

I NOSTRI VIDEO

Festival del Viaggiar Lento

Il nostro sito utilizza i cookies per rendere migliore la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookies.