1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Torna alla Home

Buonconvento

Le prime notizie di Buonconvento risalgono alla fine del XII secolo, quando il borgo che si era sviluppato sulla via Francigena acquistò rilievo come luogo di tappa e centro di commerci; da sempre sotto l'egida di Siena, ne divenne un importante punto strategico per il controllo della zona, tanto che nel 1270 era già sede di podesteria. Devastato nel 1289 dai fuorusciti ghibellini senesi, nel 1313 Buonconvento venne occupato dalle truppe imperiali di Arrigo VII e ancora nel 1315 da Uguccione della Faggiola. 
Il fatto di maggior rilievo è avvenuto proprio nel 1313 quando, il 24 agosto, forse non nel capoluogo ma comunque all'interno del territorio comunale, morì l'imperatore Enrico VII di Lussemburgo, (più conosciuto come Arrigo) che era sceso in Italia per restaurarvi l'autorità imperiale. La storia narra che l'imperatore, avvelenato durante la comunione da un frate del luogo, sia morto poco dopo lungo la via Cassia, probabilmente presso l'abitato di Serravalle.
Conquistato per breve tempo nel 1358 dai perugini in lotta con Siena, fu da quest'ultima cinto di mura fra il 1371 e il 1385, anche se la sua fortificazione fu completata soltanto a metà Quattrocento. 
È il centro più importante della Val d'Arbia, testimoniato anche dalla podesteria che comprende 32 località e dal riconoscimento della cittadinanza senese concesso dai governatori della città nel 1480. Con la caduta della Repubblica di Siena, nel 1559 entra a far parte del Granducato di Toscana sotto i Medici.

 

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

TERRE DI SIENA FRANCIGENA

In collaborazione con

Facebook

Twitter - @Terredisiena

I NOSTRI VIDEO

Il nostro sito utilizza i cookies per rendere migliore la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookies.