1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Torna alla Home

Castello della Chiocciola

 

La Chiocciola fu costruito nel XIV secolo, ma è ricordato soprattutto nel XVI secolo e precisamente durante la guerra fra Siena e Firenze degli anni 1553-1555. Per secoli il castello fu dominio dei Piccolomini d'Aragona prima e dei conti Brancadori poi.

Il castello si compone di due corpi di fabbrica in pietra di diversa altezza più o meno nascosti da altre costruzioni addossate. Il piu alto è una specie di torrione con finestre ad arco ribassato sui vari fronti, analoghe ma di diversa natura, coronato di apparato a sporgere di archetti in mattoni su mensole di pietra, al di sopra del quale si conserva la merlatura, a metà del lato sud-est sorge una torre cilindrica, da cui deriva il nome, e che contiene la scala elicoidale di collegamtento tra i piani; essa emerge con un alto apparato a sporgere non merlato il quale inizia al livello della merlatura del corpo cui è appoggiata e nel quale riaprono finestre analoghe a quelle del fabbricato sottostante. Il corpo più basso addossato forse posteriormente al lato nord-ovest, non ha invece apparato a sporgere e la merlatura sorge direttamente a filo dei muri.

La porta di accesso alla torre conserva ancora l'originale porta in ferro battuto del XIV secolo. Attorno a questi ben conservati resti del fortilizio medievale sono sorti altri edifici in epoche successive. Il castello è residenza privata e come detto sede di una fattoria, visitabile solo dall'esterno.

 

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

TERRE DI SIENA FRANCIGENA

In collaborazione con

Facebook

Twitter - @Terredisiena

I NOSTRI VIDEO

Il nostro sito utilizza i cookies per rendere migliore la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookies.