1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Torna alla Home

Gracciano dell'Elsa

 

Gracciano viene identificato con l’insediamento di Elsa attestato nei documenti sino dalla fine del X secolo. Già nel 990 il toponimo compariva nella memoria di Sigerico arcivescovo di Canterbury (che si era recato a Roma per ricevere l’investitura da papa Giovanni XV) e veniva attribuito a una mansiones definita Aelsa. Nel 994 il lambardo di Staggia Tegrimo-Teuzo inseriva nel morghengabio per la moglie Sinderada la casa et curte sive rocca et ecclesia Elsa iusto fluvi ipsius Elsa. La località ospitava quindi un centro curtense posto nei pressi di un insediamento fortificato e nelle vicinanze di una chiesa. Queste tre realtà venivano indicate tutte con lo stesso toponimo, Elsa. il castello sembra porsi quindi nelle vicinanze della curtis così come la chiesa. Il quadro del popolamento valdelsano attesta per la seconda metà del X secolo una gestione della terra polarizzata intorno a centri curtensi controllati da gruppi familiari eminenti, incastellati e dotati di chiesa. Nell’esempio di Elsa, dovremmo trovarci di fronte a una fortificazione in pietra che viene sottolineata dallo stesso testo del documento con il termine rocca. Quasi cinquant’anni dopo, nel 1047, Elsa veniva attestata come una realtà di villaggio aperto: burgo de Elsa. Nel 1081, invece, in un privilegio di papa Gregorio VII per il monastero di San Paolo fuori le Mura di Roma Elsa risultava nuovamente centro di un castello. Probabilmente il castello non era mai decaduto e nel frattempo aveva avuto sviluppo un borgo esterno. Non si hanno ulteriori notizie sull’insediamento di Elsa, né se ne conosce l’evoluzione; per il 1377 veniva allivellata una proprietà nei pressi di Elsa vicino al molinello delle Caldane. In seguito è stato un attivo e fiorente centro agricolo, dotato di mulini.

 

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

TERRE DI SIENA FRANCIGENA

In collaborazione con

Facebook

Twitter - @Terredisiena

I NOSTRI VIDEO

Il nostro sito utilizza i cookies per rendere migliore la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookies.