1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Torna alla Home

Nelle terre del barone Ricasoli

Area: Chianti


  • Punto di partenza e arrivo:
    Gaiole in Chianti
  • Livello di difficoltà: Medio
  • Lunghezza: 39 Km
  • Dislivello: 400 m
  • Tipo di strada: Asfalto
  • Tipo di bici: Da strada
  • Per chi: Cicloamatori, Cicloturisti

  • Note:

    Questo itinerario passa nelle terre del barone Ricasoli nel cuore del Chianti profumato di vini preziosi. Vigneti e castelli si susseguono lungo questo percorso ondulato che, per una volta, ci risparmia le pendenze “chiantigiane”.


  • Descrizione:

    Un bel filare di vitiSi parte da Gaiole percorrendo la S.S. 408 in direzione di Siena; superato dopo 5,4 km il bivio di  sulla nostra sinistra per Brolio, si trova l’indicazione per il Castello di Tornano, austero cassero che domina la vallata del torrente Massellone. La S.S. 408 continua prima in leggera discesa e poi, dopo aver incontrato il fiume Arbia,  lungo il fondovalle fino quasi al centro abitato di Pianella (16 km da Gaiole); prima del ponte sul fiume si segue l’indicazione a sinistra per Castelnuovo Berardenga. La strada inizia subito a salire e dopo un paio di chilometri si prende un tracciato sulla sinistra che conduce, non senza difficoltà, prima a Bossi (circa 3 km), importante fattoria immersa tra vigneti e oliveti, e poi a San Felice. Dopo una breve discesa incontriamo la S.S. 484 dove pieghiamo a sinistra in direzione di Gaiole pedalando immersi nel bosco in costante salita per circa 3 km. Quando la strada diviene pianeggiante una deviazione a sinistra porta all'imponente Castello di Brolio. Tornati sulla S.S. 484 si lasciano sulla sinistra le moderne cantine Ricasoli proseguendo fino al termine della piacevole discesa e facendo attenzione ad imboccare una brusca deviazione sulla destra verso Castagnoli (3 km di salita) passando per San Martino al Vento; da Castagnoli si prosegue sulla panoramica discesa verso la S.S. 408 passando per il piccolo borgo di Rientine e il castello di Meleto, oggi importante fattoria. In fondo alla discesa si imbocca la S.S. 408 girando a destra verso Gaiole.

     

  • Nelle terre del barone Ricasoli

Facebook

Twitter - @Terredisiena

I NOSTRI VIDEO

Il nostro sito utilizza i cookies per rendere migliore la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookies.