1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Torna alla Home

Gran vista verso la Val d'Orcia

Area: Val di Chiana


  • Punto di partenza e arrivo:
    Sarteano
  • Livello di difficoltà: Medio
  • Lunghezza: 25 km
  • Dislivello: 410 m
  • Tipo di strada: Misto
  • Tipo di bici: Tutto terreno, Mountain Bike
  • Per chi: Cicloamatori, Cicloturisti

  • Note:

    Si tratta di un percorso caratterizzato da continui saliscendi. I tratti più ripidi sono la discesa iniziale da Castiglioncello del Trinoro e la salita subito dopo la Foce. Numerosi i possibili punti di sosta. Il punto di partenza è facilmente raggiungibile da Sarteano con la SP 126: 6 km di salita (3,8 su asfalto, 2,2 su sterrato) e 270 metri di dislivello. Per ridurre la distanza l'itinerario si può partire da Castglionello del Trinoro “tagliando” circa 12 km di andata e ritorno da Sarteano.


  • Descrizione:

    Si parte da Sarteano imboccando la S.P. 126 raggiungendo il parcheggio di Castiglioncello del Trinoro (6 km in prevalente salita; 3,8 km su asfalto e 2,2 km su sterrato) magnifico balcone con vista sull'Amiata e la Val d'Orcia. Si prende subito a sinistra in ripida discesa. La pendenza è intorno al 15% e il fondo sterrato richiede una guida accorta. Il tratto ripido termina dopo 1,4 km dove la strada risale brevemente al podere Tre Case per poi scendere nuovamente e proseguire in saliscendi oltrepassando vari ponticelli e alcuni cipressi secolari. Si giunge così dopo circa 2,6 km (4,4 km dall'inizio) alla Villa di Chiarentana in splendida posizione. Ancora 1,5 km di saliscendi non troppo impegnativi e si raggiunge la località La Foce. Qui si possono visitare i giardini della villa. Raggiunta la strada S.P. 40 si gira a destra (a sinistra in discesa si arriva al punto ristoro “La Foce”: salumi e formaggi), in direzione Chianciano per soli 100 m fino al primo bivio sulla destra dove si gira verso l'azienda agraria La Foce. Qui si prende a sinistra (verso il parcheggio) e la strada comincia a salire con decisione prima tra i cipressi, poi tra belle querce. La salita termina dopo circa 1,6 km raggiungendo un'ampia radura presso il Podere Palazzone, visibile sulla destra (13 km). Si torna ad ammirare il maestoso panorama su Radicofani, l'Amiata e la Val d'Orcia. Dopo 400 m si arriva nei pressi dell'area attrezzata per pic nic Bellosguardo: si scende per altri 400 metri e si risale per altri 400 m fino alla località Poderaccio (15,4 km) dove si trova l'Arboreto sperimentale della Comunità Montana del Monte Cetona con i cipressi clonati. Dopo poco si raggiunge l'ingresso per la Riserva Naturale di Pietraporciana (16 km) che merita una visita: la passeggiata lungo il sentiero della riserva immersa in una monumentale faggeta dura circa 40 minuti. L'itinerario prosegue in saliscendi attraverso un magnifico bosco di roverelle e dopo circa 1 km si costeggia un'area pic nic con attrezzature per grigliate. Successivamente si arriva nei pressi di un evidente incrocio a T (17 km) dove si gira a destra verso Castiglioncello del Trinoro che si raggiunge dopo l'ultimo saliscendi, o meglio, “scendisali”, attraversando il paese fino al parcheggio (19,3 km). Da qui, sulla stessa strada dell'andata, si scende a Sarteano (25,3 km).

Facebook

Twitter - @Terredisiena

I NOSTRI VIDEO

Il nostro sito utilizza i cookies per rendere migliore la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookies.