1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Torna alla Home

Terre di Siena in Bici

Sentiero della bonifica

 

La Val di Chiana. In bici nella Toscana della natura e dell´uomo

Benvenuti nell´ampia valle amica dei ciclisti. Questo territorio rappresenta un ponte ideale di collegamento tra le terre di Siena, Arezzo e l´Umbria.
La pedalata lungo il Canale Maestro della Chiana è un viaggio nel tempo e negli elementi: si pedala nel cuore della civiltà Etrusca e nel segno delle acque in un territorio disegnato dalle forze della natura e dalla mano dell´uomo.
Gli ingegneri idraulici del Granduca Leopoldo di Toscana furono artefici di un´imponente opera di bonifica che trasformò questa zona in un importante centro agricolo; tuttora l´economia locale è fortemente radicata ai prodotti della sua terra.

 


Il Canale Maestro della Chiana

Il sentiero ciclopedonale del Canale Maestro della Chiana unisce Chiusi con Arezzo. Si tratta di un percorso attrezzato e protetto per chi viaggia lentamente, in bici o a piedi. L´antica strada utilizzata per la manutenzione del canale e delle chiuse costituisce infatti un tracciato naturale privo di dislivelli.
Oltre ai contenuti storici e paesaggistici questa pista ciclabile che attraversa tutta la Val di Chiana si identifica per una forte caratterizzazione turistica nel senso della piena fruibilità, così come avviene per le piste ciclabili europee. L´altimetria decisamente piatta la rende adatta a viaggi per famiglie con bambini.
Ma è anche un´occasione per entrare in contatto diretto con luoghi e persone che raccontano il territorio con importanti produzioni come vino, olio e frutta. Seguendo la ciclabile si scoprono cantine, piazze, frantoi, artigiani ignorati dalle tradizionali rotte del turismo. Si tratta di una sorta di via preferenziale verso il cuore di una valle frequentata ma sconosciuta da chi l´attraversa in auto o in treno, verso una Toscana tutta da scoprire e da vivere.


Il percorso

Si comincia a pedalare dalla stazione ferroviaria di Chiusi: il percorso è lungo 62 km, praticamente pianeggiante e su strada sterrata. Si può dividere in 4 parti:

  1. Da Chiusi al lago di Montepulciano
  2. La Val di Chiana Senese: dai "chiari" di Chiusi e Montepulciano a Foiano della Chiana
  3. La Val di Chiana Aretina: agricoltura e città d´arte
  4. Dai ponti di Arezzo alla chiusa dei Monaci

I periodi consigliati per percorrere la pista ciclopedonale sono sicuramente la primavera e l´autunno, anche se è sicuramente frequentabile in estate (avendo cura di evitare i periodi più caldi) ed anche in inverno, quando diventa più un ottimo percorso per chi si vuole allenare, mentre non presenta le condizioni ambientali ideali per una vacanza.


I servizi offerti al cicloturista

Il percorso in linea - abbinato al trasporto integrato con il treno: il percorso è facilmente raggiungibili dalle stazioni di Chiusi e Arezzo - permette di effettuare l´intero tracciato senza dover tornare sui propri passi. I servizi dedicati (noleggio bici, trasporti bagagli, punti assistenza e strutture turistico-ricettive specializzate lungo il percorso) rendono questa strada ciclabile un punto di riferimento nel cuore della Toscana.
Brevi deviazioni dal percorso principale permettono di effettuare un vero e proprio viaggio di scoperta in città d´arte come Montepulciano e Chiusi, Arezzo, Castiglion Fiorentino e Cortona.

 

Servizi per il cicloturista lungo il Sentiero della Bonifica:

  • Noleggio biciclette e carrettini per bambini, mezze biciclette, seggiolini, carrellini porta merce, contachilometri, panniers.
  • Assistenza lungo il percorso con minibus o guida esperta.
  • Viaggi in libertà: note di viaggio per percorrere il Sentiero della Bonifica e gli itinerari ad essa collegati.
  • "Cesto della Bonifica": aquista i prodotti locali lungo il percorso e li trovi in Hotel.
  • Possibilità di lasciare la bicicletta alla stazione e ritorno in treno.
  • Transfer bagagli da struttura a struttura.
  • Transfer all'imbocco del canale.

I sapori della Val di Chiana

L´opera di bonifica della Val di Chiana ha trasformato la palude in terra fertile con grandi vantaggi per la produzione locale.
Olio extravergine d´oliva e vini DOC sono i marchi di una quotidianità che ha radici antiche. Notevole anche la produzione di frutta con pesche, susine, pere e mele.
Il miele della Val di Chiana si caratterizza per la varietà delle sue tipologie, ma grande importanza ha l´allevamento della carne bovina: è infatti allevata in queste terre la "chianina", una delle razze più pregiate in assoluto da cui si ricavano le leggendarie "fiorentine".
Molto apprezzata anche la gastronomia con la porchetta di Monte San Savino, con i salumi di cinta senese, con la tradizionale pasta fatta solo con farina e acqua, i pici; per finire tra i formaggio l´ottimo abbucciato aretino e altro piatto tradizionale, fin dai tempi degli Etruschi, il brustico di Chiusi, una sorta di barbecue di pesce di lago.


 

Informazioni storiche, tecniche e turistiche si trovano sul sito www.sentierodellabonifica.it

 

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Facebook

Twitter - @Terredisiena

Terredisiena Sulla nostra pagina Facebook gli eventi e le descrizioni per la nuova edizione del #TrenoNatura ! #Toscana #ValdOrcia pic.twitter.com/2GCMKlZ69Z
Terredisiena Check our Facebook page for the events & descriptions of the Treno Natura new edition! #Tuscany #TrenoNatura pic.twitter.com/xoYc5ZOW3H
Terredisiena Buonconvento: an enchanting town in the centre of Crete Senesi area. Discover it www.turismo.intoscana.it/site/en/town/Buonconvento-00002/?d=1&t=loc PhCredits fototoscana.it #Tuscany pic.twitter.com/leGtLku8tq

I NOSTRI VIDEO

Il nostro sito utilizza i cookies per rendere migliore la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookies.