1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Torna alla Home

Il cuore caldo della montagna

cascataIl cuore caldo della montagna regala acque benefiche. Il vulcano ormai dorme profondamente ma nelle vene della montagna scorre acqua sulfurea, grazie alla quale sono nati i bagni termali di San Filippo, che permettono di rilassarsi tra una tappa e l'altra tra gli scenari dell'Amiata.

 

 

 

Le Terme 

Dopo tanto muoversi non c’è conforto migliore che lasciarsi coccolare dal calore liquido della montagna: ai Bagni termali di San Filippo, in piscina o sotto il getto di piccole cascate, si raggiunge uno stato di rilassamento dove non si desidera altro.

A Bagni San Filippo, minuscolo borgo abbracciato intorno alle sue sorgenti termali...

 

 

 

Argento vivo e miniere 

La storia dell’Amiata e della sua gente conosce un momento di particolare intensità dalla seconda metà dell’800 quando la scoperta di straordinari giacimenti di cinabro trasforma per un secolo la vita della gente amiatina, fino a quel momento abituata a “pan di legno e vin di nuvole”, vale dire polenta e acqua. L’inizio dell’attività estrattiva porta crescita economica di una terra molto povera, emancipazione e cambiamenti sociali. Dagli enormi giacimenti di cinabro si ricava il mercurio, “l’argento vivo” indispensabile in strumenti di precisione e per l’industria bellica...

 

 

 

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

GUARDA IL VIDEO

SCARICA LA BROCHURE

Facebook

Twitter - @Terredisiena

Terredisiena Scopri le storie intorno a Luca Cava su www.facebook.com/TerrediSiena/ Check the stories about Curious Luca Cava on our FB page! #Siena #Tuscany pic.twitter.com/pmQohodveW
Terredisiena Wine&Siena Capolavori del Gusto si avvicina! 21 e 22 gennaio i sapori del vino si mescolano con l'arte e la storia di #Siena . Evento su FB. pic.twitter.com/6GWZa9BhEK
Terredisiena Il Ponte della Pia: un'altra storia #toscana -Facebook- Pia's Bridge: another #tuscan story on our Facebook page Ph. Credits: Franco Fedeli pic.twitter.com/ahlyB86csI

I NOSTRI VIDEO

Il nostro sito utilizza i cookies per rendere migliore la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookies.