1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Torna alla Home

Benvenuto nelle Terre di Siena

SIENA CELEBRA AMBROGIO LORENZETTI

 

Dentro il restauro: restauri aperti per vivere in presa diretta l’opera del grande maestro senese, in attesa della grande mostra che sarà allestita nel 2017.

In attesa della esposizione programmata per il 2017 dedicata al pittore, Siena celebra Ambrogio Lorenzetti con i “restauri aperti”, per vivere in presa diretta l’opera del grande maestro senese.  La mostra sarà la prima in assoluto interamente dedicata ad Ambrogio Lorenzetti. Intanto inizia una campagna di restauri delle opere che potrà essere vissuta in presa diretta da tutti gli amanti dell’arte e del pittore senese. La mostra costituirà il culmine di una serie di iniziative, scandite in diverse tappe, mirate a una più profonda conoscenza dell’attività del grande artista, alla migliore conservazione delle sue opere e a favorirne l’avvicinamento da parte del grande pubblico. Un viaggio di grande fascino nel cuore dell’opera di Ambrogio Lorenzetti che si unisce alla magia del “cantiere aperto” con il restauratore al lavoro. I restauri saranno eseguiti all’interno del complesso museale Santa Maria della Scala di Siena che si trasforma nell’occasione in laboratorio di restauro permanente accessibile ai visitatori.

Informazioni e prenotazioni visite guidate con il restauratore:
Opera – Civita Group call center 0577 286300 (dal lun al ven. dalle ore 9,00 alle ore 17,00)
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Web: www.santamariadellascala.com

Leggi orari e prezzi

Uno sforzo speciale - sia sul piano operativo sia finanziario - è dedicato al restauro delle opere. È questa la prima tappa di tali iniziative, che prende avvio negli appositi spazi dell’antico ospedale di Santa Maria della Scala dove sarà riunito un gruppo di opere di Ambrogio Lorenzetti che necessitano di indagini conoscitive, di interventi conservativi e di veri e propri restauri.
Saranno posti sotto osservazione gli affreschi della cappella di San Galgano a Montesiepi e il polittico della chiesa di San Pietro in Castelvecchio a Siena, che nell’occasione sarà più correttamente ricomposto e riunito con l’originaria cimasa raffigurante il Redentore benedicente, oggi conservata nel Museo Diocesano di Siena. 
Nel 2016 i restauri proseguiranno con l’apertura di altri due cantieri.
Il primo nella chiesa di San Francesco, volto al restauro degli affreschi dell’antica sala capitolare dei frati francescani senesi e l’altro nella chiesa di Sant’Agostino, nel cui capitolo Ambrogio Lorenzetti dipinse un ciclo di storie di Santa Caterina e gli articoli del Credo. È sopravvissuta soltanto una grandiosa Madonna col Bambino e la corte celeste, da sottoporre a una revisione a fini conservativi. Ma nell’occasione sarà possibile effettuare dei sondaggi sulle altre pareti dell’antica sala, con la speranza che si sia salvato qualche ulteriore frammento delle pitture di Ambrogio.
Alla realizzazione della mostra stanno lavorando insieme al Comune di Siena la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le province di Siena, Arezzo e Grosseto, il Polo museale toscano, l' Università degli Studi di Siena, l' Università per Stranieri di Siena, l'Arcidiocesi di Siena - Colle di Val d’Elsa e Montalcino, il Museo dell'Opera Metropolitana di Siena, il Kunsthistorisches Institut in Florenz-Max-Planck-Institut, l'Opificio delle Pietre Dure di Firenze.

 

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Facebook

Twitter - @Terredisiena

Terredisiena Con il Treno Natura, appuntamento a Chiusi bit.ly/2c1yK0n pic.twitter.com/Sv6c3r2B7D
Terredisiena La focaccia rapolanese: una delizia da gustare fino al 4 settembre bit.ly/2bLH0EL pic.twitter.com/fd2LKbG4xt
Terredisiena 26 agosto, i POMERIGGI DEI PRODUTTORI, Strada del Vino Vernaccia di San Gimignano bit.ly/1POefiO pic.twitter.com/92ZwYf3Flc

I NOSTRI VIDEO

Il nostro sito utilizza i cookies per rendere migliore la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookies.