1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Torna alla Home

I luoghi dell'UNESCO

Uno scrigno di bello assoluto che custodisce per conto dell’umanità quattro luoghi simbolo dichiarati patrimonio mondiale dell’Umanità dall’Unesco. Qui il tempo governa lo spazio, i sensi sublimano la realtà fino a sfumarla nel sentimento, tutto è arte-fatto (fatto ad arte e d’arte fatto), la natura si fa casa e la casa si fa creazione, il genio dei luoghi è l’ingegno degli uomini.

 

Siena, piazza del CampoSiena: la città del palio e dell’eterno stupore, il cui centro storico è stato iscritto "dal Comitato nel 1995 considerando che Siena è una straordinaria città medioevale. La città è un capolavoro di dedizione ed inventiva in cui gli edifici sono stati disegnati per essere adattati all'intero disegno della struttura urbana e, inoltre, per formare un tutt'uno con il circostante paesaggio culturale. "(Id n. 717 1995 C (i) (ii) (iv))"

 

 

Pienza, piazza Pio IIPienza: la città ideale voluta da Pio II. Iscritta "dal Comitato nel 1996 considerando che il luogo è di elevato valore universale sia perché rappresenta la prima applicazione dei concetti umanisitici nella pianificazione urbana, sia perché occupa una posizione determinante nello sviluppo della concesione del progetto della città ideale che ha giocato un ruolo significativo nei successivi sviluppi urbani in Italia e non solo. Il significato di questo principio a Pienza, ed in aprticolare al gruppo di costruzioni intorno alla piazza centrale, risulta un capolavoro del genio creativo umano. "(Id n. 789 1996 C (i) (ii) (iv))"

 

san Gimignano, la città delle 100 torriSan Gimignano: la città delle torri che è una collezione d’arte in forma urbana. Il Centro storico di San Gimignano è stato iscritto "da Comitato nel 1990 perché rappresenta un capolavoro del genio creativo umano, porta una testimonianza unica, o per lo meno eccezionale,di una tradizione culturale o di una civiltà esitente o del passato, ed infine è un eccezionale esempio di un tipo di costruzione o di complesso architettonico o tecnologico o paesaggistico che sia testimonianza di importanti tappe della storia umana. "(Id n. 550 1990 C (i) (iii) (iv))"

 

Panorama della Val d'OrciaLa Val d’Orcia: un universo di ruralità autentica. In questo caso "il Comitato nel 2004 ha deciso di inserire l' intera area in quanto la Val d'Orcia è un eccezionale esempio di come il paesaggio naturale sia stato ridisegnato nel periodo Rinascimentale per rispecchiare gli ideali di buon governo e per creare un'immagine esteticamente gradevole. Inoltre il paesaggio della Val d'Orcia è stato celebrato dai pittori della scuola senese, fiorita durante il Rinascimento. Le immagini della Val d'Orcia - ed in particolar modo le riproduzioni dei suoi paesaggi, in cui si raffigura la gente vivere in armonia con la natura - sono diventate icone del Rinascimento ed hanno profondamente influenzato il modo di pensare il paesaggio negli anni futuri. "(Id n. 1026rev 2004 C (iv) (vi))"

 

Ad unire questi quattro punti cardinali del bello assoluto i territori dove la natura disegna con l’aiuto degli uomini incanti perenni: dai boschi dell’Amiata all’incontaminata Val di Merse, dall’eleganza del Chianti all’armonia della Val di Chiana, dalla forza delle Crete alla magia della Val d’Elsa.

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Facebook

Twitter - @Terredisiena

Terredisiena Il prossimo fine settimana, nel centro storico di Montalcino, la Sagra del Tordo . goo.gl/iXfq8X pic.twitter.com/PqZZSJW2y5
Terredisiena Chianti d'Autunno, Quinto Quarto e Dintorni 2014: un contenitore di eventi fino al 8 dicembre goo.gl/qxemDs pic.twitter.com/9NCsPCyhIX
Terredisiena I vigneti di Castelnuovo Berardenga sotto la neve. Foto di Mauro Agnesoni. goo.gl/khbDBt pic.twitter.com/E7E5YYzuGW

I NOSTRI VIDEO