1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Torna alla Home

Val d'Elsa

C’è tanto da pedalare e da scoprire in queste Terre di Siena che si fondono con ondulazioni e i misteri delle terre pisane e delle Colline Metallifere. Le strade che si snodano tra Colle Val d’Elsa, Casole, Mensano, Monteguidi e Radicondoli risultano tecnicamente perfette offrendo percorsi molto stimolanti e soprattutto sicuri per lo scarsissimo traffico motorizzato. Con la bici da strada o da turismo c’è molto da divertirsi immersi in un ambiente che si lascia scoprire in punta di pedale. La sensazione più bella è quella di trovarsi in una Toscana silenziosa e autentica, lontanissima dai turisti e dai luoghi comuni. Luoghi e strade di questa Val d’Elsa, una volta conosciuti, si tengono stretti e hanno il sapore della piacevole scoperta. I ciclisti in questa zona sono navigatori solitari che seguono rotte sicure in un mare tranquillo ricco di sirene tentatrici: ogni posto è buono per fermarsi, per guardare, per vivere il paesaggio.

Non solo torri...
La Val d’Elsa è terra di viaggiatori e lenti viandanti. Passa qui infatti l’eterna via Francigena che nei secoli ha favorito lo scambio e l’integrazione di cose e genti. Le torri di San Gimignano bucano il cielo di questo spicchio di Toscana austera, semplice dolce come le sue colline e profumata come la sua Vernaccia, la prima e storica D.O.C. della produzione vinicola italiana.
Cicloturisti e viandanti non possono perdere il passaggio nel cuore di San Gimignano ma se vorrà evitare la frustrazione di ritrovarsi incastrato nel traffico di turisti arriverà ai piedi delle torri quando le ombre sono lunghe, il sole vicino all’orizzonte e i pullman sulla via di casa. L’altro gioiello di pietra che brilla di luce propria in questa terra è Colle Val d’Elsa, cittadina di grande pregio urbanistico e conosciuta per la tradizione artigianale dei cristalli.
La Val d’Elsa è una terra particolarmente apprezzata da tutti i ciclisti: agonisti, turisti e pedalatori occasionali. Oltre a vigneti e oliveti la campagna in estate esplode di colori dove spicca il giallo vivo di enormi distese di girasoli. Ancora sapore di Medioevo nel borgo fortificato di Monteriggioni, strategico avamposto sul tracciato della Francigena. Poggibonsi invece è una piccolissima metropoli dove il tempo non si è fermato e rappresenta il dinamico motore dell’economia di questa zona che dietro a un volto moderno nasconde un’anima antichissima ricca di testimonianze storiche; è la meta giusta per chi non sin accontenta di viaggiare solo in superficie.
Strade di sogno accompagnano uomini e biciclette in una Toscana solare dove le campagne sono grandi come il cielo e le colline invitano a dondolarsi su e giù in sella alla bici. C’è tanto da pedalare e da scoprire in queste Terre di Siena che si fondono con ondulazioni e i misteri delle terre pisane e delle Colline Metallifere. Le strade che si snodano tra Colle Val d’Elsa, Casole, Mensano, Monteguidi e Radicondoli risultano tecnicamente perfette offrendo percorsi molto stimolanti e soprattutto sicuri per lo scarsissimo traffico motorizzato. Con la bici da strada o da turismo c’è molto da divertirsi immersi in un ambiente che si lascia scoprire in punta di pedale. La sensazione più bella è quella di trovarsi in una Toscana silenziosa e autentica, lontanissima dai turisti e dai luoghi comuni.
Luoghi e strade di questa Val d’Elsa, una volta conosciuti, si tengono stretti e hanno il sapore della piacevole scoperta. I ciclisti in questa zona sono navigatori solitari che seguono rotte sicure in un mare tranquillo ricco di sirene tentatrici: ogni posto è buono per fermarsi, per guardare, per vivere il paesaggio. Panchine, piazze e scale sono salotti di pietra dove appoggiare la bici, fermarsi, osservare e capire che la vita qui è una dimensione di sani equilibri e una passeggiata in bicicletta si trasforma in una consapevole e virtuosa via di fuga.

Da Colle Val d'Elsa a San Gimignano

Lunghezza: 40 Km - Dislivello: 660 m - Livello di difficoltà: Impegnativo

Tipo di strada: Asfalto - Tipo di bici: Da strada - Per chi: Cicloamatori, Cicloturisti

Val d'Elsa

Dalle torri di San Gimignano a Radicondoli

Lunghezza: 101 km - Dislivello: 1.700 m - Livello di difficoltà: Difficile

Tipo di strada: Asfalto - Tipo di bici: Da strada - Per chi: Cicloamatori, Cicloturisti

Val d'Elsa

Tra i due fiumi

Lunghezza: 54 Km - Dislivello: 350 m - Livello di difficoltà: Medio

Tipo di strada: Misto - Tipo di bici: Mountain Bike - Per chi: Cicloamatori, Cicloturisti

Val d'Elsa

Val d'Elsa intima e segreta

Lunghezza: 52 Km - Dislivello: 1100 m - Livello di difficoltà: Impegnativo

Tipo di strada: Asfalto - Tipo di bici: Da strada - Per chi: Cicloamatori, Cicloturisti

Val d'Elsa

Facebook

Twitter - @Terredisiena

Terredisiena Amiata: il più grande vulcano spento della #Toscana . Mount #Amiata : the biggest extinguished volcano in #Tuscany . Ph via @SIENANEWS website pic.twitter.com/aliMzzZXYm
Terredisiena Non servono parole nell'ora della bruma. No words are needed in the mist hour. Credits Giuseppe Moscato via @VisitTuscany #Toscana #Tuscany pic.twitter.com/SnQMHo3Cgx
Terredisiena Chianciano Terme:la ninfa e la super luna su Facebook #Chianciano Terme:the Nymph and the Supermoon on Fb page #Tuscany #ToscanaOvunqueBella pic.twitter.com/OvCfAEN8HJ

I NOSTRI VIDEO

Il nostro sito utilizza i cookies per rendere migliore la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookies.